FIFA 14 – Immagini in-game e nuovi dettagli

Una delle innovazioni più importanti di questo FIFA 14 (acquistare crediti fut 14)  sarà il sistema di controllo della palla, definito “First Touch Control“, che dovrebbe essere molto più realistico rispetto a quello di FIFA 13. La ricezione e la conseguente gestione del pallone sarà infatti molto più complessa rispetto al passato e dipenderà da diversi fattori: potenza, velocità e altezza del passaggio che si sta per ricevere, dalle doti tecniche del giocatore “ricevente” e, ovviamente, dalle eventuali caratteristiche del primo calciatore avversario in pressing.

Ciò vuol dire che un ipotetico Messi non avrà particolari difficoltà a sganciarsi da eventuali marcatori anche nel caso in cui si trovi a ricevere una palla “scomoda”, ma che eventuali giocatori di medio livello, non avranno alcuna speranza contro difensori di prima fascia quali Thiago Silva, Vidic o Terry.

fifa14-

Grandi novità de crediti FIFA 14  saranno introdotte anche nel sistema di dribbling che, a differenza dell’attuale capitolo della serie, non permetterà di dribblare efficacemente attraverso la semplice variazione di direzione. La gestione della palla in fase di dribbling sarà infatti molto più complessa e articolata, richiedendo una piena padronanza del sistema di controllo, oltre a giocatori davvero tecnici, per essere eseguita al meglio.

Tutto questo si tradurrà inevitabilmente in un ancor più netta demarcazione tra i giocatori proposti, che evidenzierà, in maniera molto più completa rispetto a FUT 13, le naturali differenze tra campioni, giocatori discreti e veri e propri scarpari.

A beneficiare del processo di ottimizzazione sarà poi anche l’Impact Engine, rivisto e ottimizzato per garantire un’esperienza di gioco sempre più realistica. Rutter ha promesso una lunga serie di nuove animazioni e variabili d’impatto specie per quanto riguarda la parte alta del corpo dei giocatori – in modo tale da ridurre al minimo movimenti a tratti surreali come quelli visti in FIFA 13 – alcune carambole a centrocampo, in effetti, sono tutt’altro che realistiche.

Tra le novità promesse in questo FIFA 14 spicca poi il nuovo sistema di gestione delle punizioni, soprannominato “Tactical Free-Kicks“. Se fino ad oggi vi siete lamentati delle scarse variabili, specialmente in difesa, in occasione dei calci di punizione, sarete felici di sapere che EA Sports ha deciso di intervenire in questo senso.

La gestione delle punizioni sarà infatti rivoluzionata, tanto in attacco quanto in difesa. In fase offensiva sarà infatti possibile schierare fino a 3 giocatori intorno al pallone per confondere gli avversari in vari modi – si potrà fintare un tiro, appoggiarla ad un compagno, sfruttare degli schemi per eventuali compagni in grado di sganciarsi dalla barriera o semplicemente eseguire dei veli.

In fase difensiva, al contrario, si potranno eseguire diversi tipi di schemi, accrescendo magari il numero di uomini in barriera, schierando i propri giocatori in modo da prevenire eventuali schemi offensivi, o fare in modo che i propri calciatori si sgancino dalla barriera per esibirsi in veri e propri muri umani in stile crediti Rino Gattuso Juventus di turine e Serie A

FIFA 14 – Immagini in-game e nuovi dettagliultima modifica: 2014-04-28T15:20:16+02:00da goldgame
Reposta per primo quest’articolo

2 Responses

  1. FIFA 14 – Immagini in-game e nuovi dettag...
    at |

    […] Una delle innovazioni più importanti di questo FIFA 14 (FUT 14) sarà il sistema di controllo della palla, definito “First Touch Control“, che dovrebbe essere molto più realistico rispetto a quello di FIFA 13. La ricezione e la conseguente gestione del pallone sarà infatti molto più complessa rispetto al passato e dipenderà da diversi fattori: potenza, velocità e altezza del passaggio che si sta per ricevere, dalle doti tecniche del giocatore “ricevente” e, ovviamente, dalle eventuali caratteristiche del primo calciatore avversario in pressing.  […]

  2. Fifa 14 fut 14 | Pearltrees
    at |

    […] FIFA 14 – Immagini in-game e nuovi dettagli : gold game […]

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.