FIFA 17

Auguro una buona visione a tutti Voi nell’attesa dell’uscita di fifa 17  il 20 settembre 2016.

 Ed in questo senso il Complete Dribbling, evoluzione del Total Control di FIFA 17, ricopre un ruolo di primaria importanza. Dimenticatevi delle complesse ed a tratti contorte combinazioni di tasti che in FIFA 15 rappresentavano l’unico modo per smarcare con efficacia i giocatori avversari, perché quest’anno la musica è cambiata.

A differenza del passato i giocatori non devono infatti essere rivolti verso la direzione in cui si intende farli dribblare o avanzare, e a questo si aggiunge una più precisa gestione del pallone che permette di approfittare dello spazio a propria disposizione in maniera molto più produttiva. In questo senso le somiglianze con FIFA Street sono evidenti – specie per quanto riguarda la difesa della palla e il crediti fifa 17 – ma la loro implementazione risulta ben più profonda rispetto a quella del sopracitato spin-off.

Tutto risulta indubbiamente più accessibile e immediato, ma questo non vuol dire necessariamente “facile”. Sebbene sia infatti più semplice eseguire dribbling di base, quali spostamenti laterali del pallone – movenze che ormai sanno fare anche i pulcini di qualsiasi squadra di calcio – la loro efficacia dipenderà sempre da coloro che li eseguiranno, e questa è una lezione che imparerete a vostre spese sin dalle primissime partite che disputerete.

Com’è facile intuire tutto questo si ripercuote sul gameplay in maniera tutt’altro che marginale, obbligandoci ad “avere paura” in situazioni di difficoltà in cui potremmo essere costretti ad affidarci a giocatori poco tecnici, tra cui soprattutto i portieri. Scordatevi di poter affidare regolarmente la vostra sorte al portiere per sfuggire al pressing degli attaccanti avversari, perché il vostro numero uno, potrebbe riservarvi delle pessime sorprese più spesso di quanto possiate immaginare.

Una diretta conseguenza di tutto questo è dunque la sempre maggior importanza riservata al pressing, strategia imprescindibile ai fini della vittoria. Un buon pressing, magari con un centrocampo molto fisico, obbligherà i vostri avversari a giocare di prima, e questo, a meno che non vi troviate di fronte a corazzate come Real Madrid, Barcellona o Manchester City, accrescerà parecchio il loro margine di errore in fase di costruzione.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

FIFA 17ultima modifica: 2016-08-09T11:03:28+00:00da goldgame
Reposta per primo quest’articolo

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.