FUT 16

 

  • Categorie: PlayStation 3 | Xbox 360 | PC | Simulazione Sportiva
  • Produttore: Electronic Arts
  • Sviluppatore: EA Sports
  • Uscita: 28 Settembre 2012
  • Multiplayer: Cooperativo e Competitivo
  • Sito Web per comprare crediti : crediti fut 16

Il momento è arrivato. Dopo mesi di anticipazioni, rivelazioni fatte a mezza bocca, grandi proclami ed una tonnellata  di video, è arrivato il momento di fare il punto sull’ultimo capitolo della pluripremiata serie calcistica di EA Sports. Il lancio di FIFA 16 è infatti alle porte e finalmente possiamo dare una risposta alle tante domande che ci hanno accompagnato nel corso degli ultimi mesi… fra cui una, la più importante: EA Sports sarà riuscita a confermarsi ad altissimi livelli, o c’è davvero il rischio che PES 2016 possa effettuare un clamoroso controsorpasso ?

Il primissimo impatto con la realtà di gioco è stato molto familiare. Eccezion fatta per menù e un’interfaccia più curata e appariscente rispetto al passato, la sensazione che ho avuto nel corso delle mie prime amichevoli è stata quella di essere di fronte a un prodotto molto simile al suo predecessore, arricchito però da una serie di funzionalità e dinamiche che hanno reso il gameplay ancor più realistico e godibile rispetto al passato.

Com’è stato possibile raggiungere un tale obiettivo? Semplice, in primis grazie al First Touch Control, una funzione che rivoluzionerà completamente il vostro modo di giocare a calcio su PC e console, andando ad evidenziare le differenze tecniche tra i vari calciatori in maniera davvero significativa.

Come gran parte di voi potranno senz’altro confermare, in FIFA 15 era difficile notare particolari differenze tra fuoriclasse, giocatori di buon livello e proverbiali scarpari per ciò che concerne i fondamentali di questo sport, ma FUT 16, al contrario, cambia le carte in tavola. La qualità degli stop e della semplice gestione del pallone lungo il campo, dipenderà infatti dalle caratteristiche del giocatore utilizzato, accrescendo dunque il margine di errore delle squadre poco blasonate e rendendo al contempo i veri fuoriclasse ancor più determinanti nell’economia di gioco.

Per quanto riguarda gli stop, specie quelli a seguire, giocatori come Nani, Robben o Iniesta, saranno infatti in grado di gestire il pallone quasi sempre, indipendentemente dalla potenza del passaggio o lancio ricevuto, mentre nel caso di atleti meno dotati tecnicamente, come ad esempio Armero, Antonini o qualsiasi difensore tutto muscoli, le cose si faranno molto più complesse, obbligandoci a servirli con maggiore semplicità in modo tale da ridurre il loro margine di errore al momento del controllo.

Per ciò che concerne il dribbling, invece, le cose risultano ancor più complicate, rendendo pressoché impossibile, per un giocatore di medio livello, superare indisturbato le difese avversarie a suon di finte. La semplice gestione del pallone negli spazi ristretti evidenzia infatti limiti e difetti di qualsiasi atleta privo di grande tecnica e questo, ovviamente, ci costringe a puntare più sul gioco di squadra a discapito delle individualità.

fifa Ed in questo senso il Complete Dribbling, evoluzione del Total Control di FIFA 15, ricopre un ruolo di primaria importanza. Dimenticatevi delle complesse ed a tratti contorte combinazioni di tasti che in FIFA 16 rappresentavano l’unico modo per smarcare con efficacia i giocatori avversari, perché quest’anno la musica è cambiata.

A differenza del passato i giocatori non devono infatti essere rivolti verso la direzione in cui si intende farli dribblare o avanzare, e a questo si aggiunge una più precisa gestione del pallone che permette di approfittare dello spazio a propria disposizione in maniera molto più produttiva. In questo senso le somiglianze con FIFA Street sono evidenti – specie per quanto riguarda la difesa della palla – ma la loro implementazione risulta ben più profonda rispetto a quella del sopracitato spin-off.

Tutto risulta indubbiamente più accessibile e immediato, ma questo non vuol dire necessariamente “facile”. Sebbene sia infatti più semplice eseguire dribbling di base, quali spostamenti laterali del pallone – movenze che ormai sanno fare anche i pulcini di qualsiasi squadra di calcio – la loro efficacia dipenderà sempre da coloro che li eseguiranno, e questa è una lezione che imparerete a vostre spese sin dalle primissime partite che disputerete.

FUT 16ultima modifica: 2015-07-15T15:36:28+00:00da goldgame
Reposta per primo quest’articolo

2 Responses

  1. FUT 16 | News and games | Scoop.it
    at |

    […] il giochi FUT 16 e crediti  […]

  2. DiRT Showdown : gold game - giochi
    at |

    […] capitoli, per proiettarci in un mondo fatto di luci, sgommate e tanto, tanto spettacolo (como fut 16 […]

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.